Economia e lavoro
Vertenza Mercatone Uno: sit-in permanente dei lavoratori
giovedì 30 maggio 2019
In corso le trattative al Mise in attesa della pronuncia dei Tribunali sull'avvio delle procedure per la cassa integrazione. 

I lavoratori salentini di Mercatone Uno sono riuniti in sit- in da questa mattina davanti ai magazzini di San Cesario, Matino e Surano e ci rimarranno fino a quando il Mise non chiarirà quale sarà il futuro della catena e, dunque, il loro.
Sono in tutto 123 i dipendenti dei punti vendita della provincia di Lecce che hanno appreso del fallimento della Shernon Holding, proprietaria della catena, via whatsapp solo nella tarda serata di venerdì scorso. Un fulmine a ciel sereno che ha colpito anche i circa 1800 colleghi sparsi per l'Italia che ora vogliono vederci chiaro su cosa ne sarà del loro posto di lavoro.
Oggi è previsto l'incontro presso il ministro dello Sviluppo Economico tra creditori e fornitori e dentro i prossimi giorni i Tribunali di Milano e Bologna decideranno se abilitare l'accesso alla cassa integrazione in attesa delle trattative per stabilire il futuro della catena commerciale che in Italia ha in tutto 55 punti venidita. La vertenza è seguita dai sindacati di categoria, FilcamsCgil, FisascatCisl e Uiltucs mentre un altro fronte – quello dei clienti che vogliono sapere se riceveranno rimborsi o la merce che hanno acquistato e che non è stata consegnata – è presa in carico dalle associazioni dei consumatori che ha avviato un dialogo con il Mise.